Rapporto su progressi del sistema Anti-Cheat™ RICOCHET – Aggiornamento Stagione 2

Il #TeamRICOCHET ci parla dei progressi della lotta ai cheater in Warzone, quali misure stanno adottando e altro.

  • Annunci
  • Seconda stagione

Rapporto su progressi del sistema Anti-Cheat™ RICOCHET – Aggiornamento Stagione 2

Il #TeamRICOCHET ci parla dei progressi della lotta ai cheater in Warzone, quali misure stanno adottando e altro.

  • Annunci
  • Seconda stagione

Con la pubblicazione globale del sistema Anti-Cheat™ RICOCHET a livello driver su PC, le segnalazioni di comportamenti sleali su Call of Duty®: Warzone™ si sono ridotte notevolmente, in base ad alcuni dati interni. Il #TeamRICOCHET è riuscito a trovare e disattivare velocemente gli account, portando i cheater su Warzone al minimo durante le feste.     

Con il passare del tempo, gli sviluppatori di cheat hanno cercato altri modi per provare a violare il gioco. Alcuni ci sono riusciti, altri no. Nonostante un recente aumento dei cheater, che comunque non sono arrivati ai livelli raggiunti durante Verdansk, sappiamo quanto ogni incremento sia frustrante. Il nostro team monitora costantemente la situazione e continuerà a combattere i cheater con tutte le forze. Sappiamo che ci saranno alti e bassi e, sebbene il sistema anti-cheat non sia uno strumento magico, siamo pronti a combattere questa battaglia.     

 

Raccolta dei dati e contromisure

Il sistema Anti-Cheat™ RICOCHET sfrutta i dati per identificare comportamenti sleali e rendere più efficaci i ban. Raccogliendo questi dati, il nostro obiettivo è assicurarci che i cheater non vincano contro i giocatori leali della nostra community.

Il #TeamRICOCHET utilizza anche diverse contromisure all'interno del gioco per ridurre l'impatto dei cheater, oltre a sospenderne gli account. Una contromisura che abbiamo provato sono i Danni ridotti. Quando il server rileva un cheater, gli impedisce di infliggere danni critici agli altri giocatori. Questa contromisura lascia i cheater indifesi contro i giocatori veri e permette al #TeamRICOCHET di raccogliere informazioni sul sistema del cheater. Registriamo questi scontri per assicurarci che il gioco non applichi i Danni ridotti in maniera errata o per sbaglio, a prescindere dal livello di abilità.  Per chiarire, non interverremo mai in scontri tra membri della community leali. I Danni ridotti ora sono in fase di testing e di implementazione in tutto il mondo.

Questa è solo una delle tante contromisure presenti nel gioco, con molte altre già disponibili o in sviluppo. Dopo l'attivazione di nuove contromisure durante le scorse settimane, abbiamo notato una riduzione dei cheater, ma sappiamo che il nostro lavoro non è ancora finito.

Come sempre, se incontri un cheater, ricorda di utilizzare lo strumento di segnalazione all'interno del gioco. Queste informazioni sono molto utili per il #TeamRICOCHET. Nuove contromisure vengono applicate periodicamente. Potresti vedere presto gli effetti delle nuove contromisure, ma non vogliamo rovinarti la sorpresa.

Il #TeamRICOCHET sarà sempre il più chiaro possibile. Tuttavia, dobbiamo tenere le carte coperte per sfruttare al meglio i sistemi di rilevamento e le altre contromisure che tengono al sicuro queste informazioni dai malintenzionati.

 

Informativa unica su sicurezza e controllo

Siamo felici di annunciare che il nostro team di sicurezza ha apportato delle modifiche all'Informativa su sicurezza e controllo per i titoli su PC e console dell'universo Call of Duty. Precedentemente, queste modifiche erano valide solo per Call of Duty: Vanguard.

In futuro, in caso di violazioni gravi o ripetute dell'Informativa (per esempio, tenere comportamenti sleali in gioco) si può incorrere nella sospensione permanente di tutti gli account. Inoltre, qualsiasi tentativo di nascondere, mascherare o oscurare l'identità del proprio hardware, porterà alla sospensione permanente.

Le sospensioni permanenti si applicano alle violazioni della sicurezza in Call of Duty: Modern Warfare®, Call of Duty: Black Ops Cold War, Call of Duty: Warzone e Call of Duty: Vanguard, oltre a tutti i titoli futuri della serie Call of Duty.

Consulta l'Informativa su sicurezza e controllo di Call of Duty.

© 2022 Activision Publishing, Inc. ACTIVISION, CALL OF DUTY, CALL OF DUTY VANGUARD, CALL OF DUTY WARZONE, CALL OF DUTY MODERN WARFARE, CALL OF DUTY BLACK OPS, RICOCHET ANTI-CHEAT e WARZONE sono marchi di Activision Publishing, Inc.

Per maggiori informazioni sui giochi di Activision, seguite @Activision su Twitter, Facebook e Instagram. 

L'Accordo di licenza e servizi del software verrà aggiornato. Seguire questo link [https://www.activision.com/it/legal/ap-eula] per visualizzare le modifiche.

+